9.6 C
Buenos Aires
sábado, mayo 18, 2024

I 20 migliori documentari in streaming su Max


I 20 migliori documentari in streaming su

Sogni di cerchio (1994)
Foto: Fine Line Features/Collezione Everett

HBO è da tempo pioniera nella narrazione di saggistica. Dalla serie come Paradiso perduto A La Jinx, ha aperto la strada ai documentari sul vero crimine e la rete ha comunemente raccolto quelli acclamati dal Sundance, SXSW e altri festival cinematografici. Aggiungi la sezione Criterio della programmazione di Max e il servizio di streaming ha probabilmente il database di film di saggistica più ricco ovunque. È stato incredibilmente difficile restringere questo elenco a 20 film e lo aggiorneremo regolarmente con nuove offerte mentre attraversano la porta girevole di Max. Ognuno di questi film merita il tuo tempo. Fidati di noi.

Anno: 1997
Tempo di esecuzione: 1 ora e 43 minuti
Direttore: Spike Lee

Il 15 settembre 1963, la chiesa battista della 16th Street a Birmingham, in Alabama, fu bombardata da quattro membri del KKK, provocando l'omicidio di quattro ragazze nere. Uno dei primi documentari magistrali di Spike Lee, e forse ancora il suo migliore, 4 bambine descrive in dettaglio non solo la vita dei bambini scomparsi, ma anche l'impatto dei bombardamenti sull'intera comunità e sul mondo. Un orologio duro ma commovente, è stato nominato per l'Oscar come miglior documentario.

Anno: 2022
Tempo di esecuzione: 1 ora e 37 minuti
Direttore: Shaunak Sen

Candidato all'Oscar come miglior documentario, Tutto ciò che respira è la semplice storia di due fratelli che vivono a Nuova Delhi e si prendono cura degli uccelli colpiti dal dilagante inquinamento atmosferico della zona. Saud e Nadeem sono cresciuti rispettando i nibbi bruni (un tipo di uccello) che punteggiavano lo skyline della loro città, e ora si sono dedicati a prendersi cura di loro. Un film gentile e meditativo sul nostro rapporto con il mondo naturale, questo film è un dono.

Anno: 2022
Tempo di esecuzione: 2 ore
Direttore: Laura Poitras

La fotografia di Nan Goldin fonde arte e attivismo in qualcosa di altrettanto bello e potente, con il suo lavoro che mette in luce la crisi dell'AIDS e degli oppioidi. La brillante Laura Poitras racconta la storia di Goldin in un modo che la eleva a qualcosa di più di un normale documentario artistico. I grandi documentari spesso riguardano l'intersezione tra regista e soggetto, e nel migliore dei casi consentono a ciascuna metà di quella dinamica di esprimersi equamente, creando qualcosa di nuovo nel processo. È il caso di questo film vincitore del Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia.

Tutta la bellezza e lo spargimento di sangue

Anno: 2016
Tempo di esecuzione: 1 ora e 43 minuti
Direttore: Kristen Johnson

Un grande successo ai festival e un film che è apparso in una serie di top ten non solo del 2016 ma dell'intero decennio, lo straordinario saggio video di un film di Kirsten Johnson è, nella sua essenza, un bio-doc, ma non è come nessuno tu abbia mai visto. Johnson racconta la sua vita e il suo lavoro come direttrice della fotografia in film come Cittadinoquattro E Il giuramentoutilizzando filmati da lei girati per raccontare la sua storia, amplificando un pezzo che parla della forma stessa del cinema, analizzando l'intersezione tra un regista e il punto in cui punta la sua telecamera.

Anno: 1994
Tempo di esecuzione: 2 ore e 53 minuti
Direttore: Steve James

Questo è semplicemente uno dei migliori film mai realizzati, documentario o finzione. Steve James ha trascorso cinque anni con William Gates e Arthur Agee, due studenti liceali neri di Chicago, mentre esploravano il loro sogno di diventare stelle dell'NBA. Già selezionato per la conservazione nel National Film Registry, Sogni di cerchio è un corso di perfezionamento sul montaggio di documentari: James e il suo team hanno trasformato 250 ore di riprese in uno studio avvincente sull'eccezionalismo umano.

Anno: 2022
Tempo di esecuzione: 1 ora e 39 minuti
Direttore: Daniele Roher

La morte di Alexei Navalny all'inizio del 2024 ha conferito a questo vincitore dell'Oscar per il miglior film documentario un potere ancora più tragico. Daniel Roher era lì con il leader dell'opposizione russa Navalny mentre guidava una rivoluzione culturale e politica contro Vladimir Putin, che alla fine lo fece uccidere. C'è una scena indimenticabile in questo film che riguarda una telefonata in cui Navalny va a fondo di un attentato alla sua vita, scoprendo esattamente come è stato avvelenato dai suoi nemici.

Anno: 2003
Tempo di esecuzione: 1 ora e 48 minuti
Direttore: Andrea Jarecki

Molto prima che lo facesse La Jinx, Andrew Jarecki ha diretto un importante documentario sul crimine “porca merda”. Il vincitore del Gran Premio della Giuria del Sundance Film Festival del 2003 è la storia dell'indagine degli anni '80 su Arnold e Jesse Friedman, che Jarecki ha scoperto mentre girava un film separato sul concerto di clown alla festa di compleanno di David Friedman. Il risultato è uno studio sugli abusi, sui traumi e su una famiglia che va a pezzi.

Anno: 2021
Tempo di esecuzione: 1 ora e 38 minuti
Direttore: Nanfu Wang

Verranno realizzati molti documentari sulla pandemia di COVID-19, ma questo è il più forte fino ad oggi. La regista cinese Nanfu Wang ha messo le telecamere sul campo a Wuhan nei primi giorni della pandemia, permettendoci di accedere a quei giorni strazianti in cui regnava la confusione e la morte era ovunque. Bilanciando la storia umana con la campagna governativa di disinformazione nel suo film, Wang ha realizzato un documento storico essenziale.

Anno: 2017
Tempo di esecuzione: 1 ora e 23 minuti
Direttore: Erin Lee Carr

La storia di Dee Dee e Gypsy Rose Blanchard è innegabilmente triste e innegabilmente strana. Dee Dee era una madre terribilmente violenta, una donna che controllava sua figlia gestendo malattie di sua stessa creazione e nascondendo Gypsy Rose al mondo… finché Gypsy Rose non la uccise. Già drammatizzato nella serie di successo di Hulu L'attoquesta è l'impressionante versione saggistica dello stesso racconto indimenticabile.

Anno: 1955
Tempo di esecuzione: 32m
Direttore: Alain Resnais

Il lavoro di Alain Resnais è tra i più acclamati della sua epoca, ma il film a cui probabilmente è più associato è questo cortometraggio di 32 minuti, uno dei primi documenti sulle atrocità dell'Olocausto. Notte e nebbia è stato realizzato solo un decennio dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e presenta le attuali strutture di Auschwitz e Majdanek. Controverso al momento della sua uscita – la censura francese era scontenta della sua première a Cannes e l'ambasciata tedesca ha cercato di bloccarlo – sembra un pezzo sempre più essenziale della storia del cinema con ogni generazione che passa.

Anno: 1990
Tempo di esecuzione: 1 ora e 18 minuti
Direttore: Jennie Livingston

Un altro film già nel National Film Registry, Parigi sta bruciando è un documento essenziale della vita queer a New York negli anni '80. È incentrato sulla cultura del ballo dell'epoca, spettacoli drag che celebravano gli outsider in un'epoca in cui razza, classe e genere venivano ridefiniti in tutto il panorama. La genialità di questo film sta nella capacità di lasciare parlare i suoi soggetti. E posare.

Anno: 2024
Tempo di esecuzione: 1 ora e 58 minuti
Direttore: E Reed

Per quanto odi Alex Jones, lo odierai di più dopo questo documentario. Il regista Dan Reed struttura perfettamente il suo film, concentrandosi prima sulla terribile sparatoria di Sandy Hook (senza mai menzionare il nome dell'assassino), poi descrivendo in dettaglio come Jones e i suoi idioti colleghi di Infowars abbiano distorto il dolore a scopo di lucro. Le riprese dei processi per diffamazione possono essere esasperanti, ma è importante vedere il danno micro e macro che persone come Jones arrecano al discorso nazionale.

Anno: 2018
Tempo di esecuzione: 1 ora e 29 minuti
Direttore: Alan Elliot

Nel 1972, Aretha Franklin registrò un album dal vivo presso la New Temple Missionary Baptist Church di Los Angeles. La performance è stata trascendente, una miscela del background gospel della Queen of Soul e delle radici R&B. La registrazione è stata filmata da Alan Elliott e da un Sydney Pollack non accreditato, ma un problema audio ha portato il filmato a essere sepolto per quattro decenni. Franklin ha anche provato a opporsi alla sua uscita, ma la sua scomparsa ha permesso di vederlo, ed è mozzafiato: un esempio di un'artista all'apice del suo potere.

Anno: 2015
Tempo di esecuzione: 2 ore e 8 minuti
Direttore: Asif Kapadia

Amy Winehouse è stata trovata morta nella sua casa di Camden nel luglio 2011 e l'intero mondo della musica ha tremato. Immagina cosa avrebbe potuto realizzare la 27enne se fosse vissuta abbastanza da vedere quanto il suo genio avrebbe avuto un impatto sulla cultura popolare. Il film di Kapadia su Winehouse è un inno rispettoso a un'icona tormentata, un film che ha vinto dozzine di premi, incluso l'Oscar per il miglior documentario.

Anno: 2015
Tempo di esecuzione: 2 ore e 13 minuti
Direttore: Brett Morgen

Molti film su Kurt Cobain non riescono a capire veramente cosa ha reso il frontman dei Nirvana un genio, ma è così Montaggio di Diamine il talento fenomenale di Brett Morgen utilizza il suono e la musica piuttosto che l'arte creata dal rocker grunge, permettendoci una finestra sul processo di Cobain e sui suoi demoni. È più di un semplice documento biografico: è una dichiarazione dell'importanza di un artista.

Kurt Cobain: Montaggio dell'inferno

Anno: 2023
Tempo di esecuzione: 1 ora e 42 minuti
Direttore: Lisa Cortes

Little Richard ha plasmato il rock and roll per sempre. Non ci credi? Lo farai dopo aver visto questo film e aver visto quanti artisti sostanzialmente hanno copiato dal playbook di Richard. Il musicista rivoluzionario si è espresso in modi che hanno permesso ad artisti come Mick Jagger, David Bowie, Elton John e Prince di fare lo stesso. E non ha mai ottenuto il credito che meritava durante la sua vita.

Piccolo Richard: Io sono tutto

Anno: 2023
Tempo di esecuzione: 2 ore e 15 minuti
Direttore: Brett Morgen

Come si realizza un bio-documentario su un artista singolare come David Bowie? Ha infranto tutte le regole. Un film su di lui deve fare lo stesso. E Sogno ad occhi aperti di Moonage fa, utilizzando filmati di concerti, interviste d'archivio e filmati amatoriali per creare qualcosa che somiglia più a un album di Bowie che a un documentario tradizionale. È un lavoro di editing magistrale, che assembla un'opera che sembra incarnare lo spirito del suo soggetto.

Anno: 2020
Tempo di esecuzione: 1 ora e 29 minuti
Registi: Chris Charles Scott III e Seth Porges

Action Park era un luogo davvero senza legge. Il parco divertimenti del New Jersey non aveva quasi regole poiché persone del tutto non qualificate creavano giostre così mal progettate e mantenute che portarono alla morte di sei persone tra il 1980 e il 1987. Giostre come il Cannonball Loop e il Tarzan Swings erano ridicoli dispositivi di tortura, ma questo film non si limita a liquidare come uno scherzo le decisioni prese ad Action Park, sottolineando che le persone effettivamente sono morte lì, e poi hanno avuto luogo degli insabbiamenti. Naturalmente, Donald Trump ha un ruolo.

Anno: 2019
Tempo di esecuzione: 1 ora e 35 minuti
Direttore: Penny Lane

I satanisti hanno una cattiva reputazione. In verità, il movimento satanista è più incentrato sulla separazione tra Chiesa e Stato che sull’elogio di Belzebù. Il movimento è iniziato come un modo per rivelare l’ipocrisia di consentire alla destra cristiana così tanto accesso alle scuole e ad altre istituzioni governative, costringendole a rispondere a Satana tanto quanto a Dio. La grande Penny Lane racconta la storia del movimento in un modo intelligente e illuminante.

Anno: 2014
Tempo di esecuzione: 1 ora e 31 minuti
Direttore: Frank Pavich

I milioni di persone che si sono innamorate dell'adattamento di Denis Villeneuve del Frank Herbert Duna I romanzi dovrebbero davvero dare un'occhiata a questo documentario su ciò che avrebbe potuto essere. Nel 1974, il visionario regista cileno Alejandro Jodorowsky quasi ce la fece Duna, ma la produzione è andata fuori controllo prima ancora di poter girare. Ad un certo punto, Salvador Dalí, Mick Jagger, Orson Welles e Gloria Swanson erano nel cast e Tangerine Dream si occupava della colonna sonora. Basta immaginare!

Más articulos

Últimos articulos